FESTA del SACRATISSIMO CUORE di GESU’

 

SACRATISSIMO CUORE DI GESÙ – 7 giugno 2013 – GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA SANTIFICAZIONE DEI SACERDOTI 

     dalla  LETTERA AI SACERDOTI  del  Card. Piacenza Mauro

Carissimi fratelli nel sacerdozio e amici!

In occasione della prossima solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù, il 7 giugno 2013, in cui celebriamo la Giornata Mondiale di Preghiera per la santificazione dei Sacerdoti, saluto cordialmente tutti e ciascuno di voi e ringrazio il Signore per l’ineffabile dono del sacerdozio e per la fedeltà all’amore di Cristo.

Se è vero che l’invito dal Signore a «rimanere nel suo amore» (cfr. Gv 15,9) è valido per tutti i battezzati, nella festa del Sacro Cuore di Gesù esso risuona con nuova forza in noi sacerdoti. Come ci ha ricordato il Santo Padre all’apertura dell’Anno Sacerdotale, citando il Santo Curato d’Ars, «il sacerdozio è l’amore del Cuore di Gesù» (cfr. Omelia nella celebrazione dei Vespri della Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù, 19 giugno 2009). Da questo Cuore – e non lo possiamo dimenticare mai – è scaturito il dono del ministero sacerdotale.

Abbiamo esperienza che il fatto di «rimanere nel suo amore» ci spinge con forza verso la santità. Una santità – lo sappiamo bene – che non consiste nel fare azioni straordinarie, ma nel permettere a Cristo di agire in noi e nel fare nostri i suoi atteggiamenti, i suoi pensieri, i suoi comportamenti. La caratura della santità è data dalla statura che Cristo raggiunge in noi, da quanto, con il vigore dello Spirito Santo, modelliamo l’intera nostra vita.

Noi presbiteri siamo stati consacrati ed inviati per rendere attuale la missione salvifica del Divino Figlio incarnato. La nostra funzione è indispensabile per la Chiesa e per il mondo e richiede da noi fedeltà piena a Cristo ed incessante unione con Lui. Così, servendo umilmente, siamo guide che conducono alla santità i fedeli affidati al nostro ministero. In tal modo, si riproduce nella nostra vita il desiderio espresso da Gesù stesso nella preghiera sacerdotale, dopo l’istituzione dell’Eucarestia: «Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che tu mi hai dato, perché sono tuoi (…). Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li custodisca dal Maligno (…). Consacrali nella verità, (…) per loro io consacro me stesso, perché siano anch’essi consacrati nella verità (Gv 17,9.15.17.19)…

 

Ci uniamo anche noi nella preghiera a Maria

per tutti i Sacerdoti nel mondo

«Beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto» (Lc 1,45). Con queste parole Elisabetta salutò Maria. A Colei che è Madre dei sacerdoti e che ci ha preceduti nel cammino della fede ricorriamo affinché ciascuno di noi cresca nella Fede del suo divino Figlio e così portiamo al mondo la Vita e la Luce, il calore, del Sacratissimo Cuore di Gesù!

 Immagine.jpg

 Il Sign. e’ il mio p.PPS.b.ppt

+

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai farisei e agli scribi questa parabola:
«Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova?
Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”.
Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione».

O Dio, pastore buono,
che manifesti la tua onnipotenza
nel perdono e nella compassione,
raduna i popoli dispersi nella notte

che avvolge il mondo,
e ristorali al torrente della grazia
che sgorga dal Cuore del tuo Figlio,
perché sia festa grande

nell’assemblea dei santi
sulla terra e nel cielo.

AMEN !

FESTA del SACRATISSIMO CUORE di GESU’ultima modifica: 2013-06-06T22:54:00+00:00da caterinafsp
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “FESTA del SACRATISSIMO CUORE di GESU’

Lascia un commento